Un altro eroe giù: Don McCarthy, 1 ° battaglione 116 ° reggimento 29 ° divisione di fanteria.

Don McCarthy è uno dei veterani più stimolanti nel documentario Omaha Beach, Honor and Sacrifice. Sopra puoi vedere il trailer con Don McCarthy che dice la sua preghiera. IO (Fred Vogels) ha avuto l'onore di scrivere la musica per questo documentario molto commovente con la storia di The Landings on Omaha Beach.

Per vedere la sua storia, registrati su questo sito. Gratuito. https://backtonormandy.org/community

Leggi di più su questo reggimento: clicca qui. O l'intera divisione blu e grigia su una mappa: clicca qui

Testo di Tim Gray

Nelle prime ore del mattino del 6 giugno 1944 a Omaha Beach, il 29esimo soldato della divisione di fanteria Don McCarthy si guardò attorno e vide solo corpi. Molti erano morti, alcuni vivevano a malapena e altri erano troppo spaventati per muoversi. Don faceva parte di alcune delle prime ondate di sbarcare sulle coste della Normandia quando gli Alleati iniziarono la liberazione dell'Europa occidentale in uno dei giorni più importanti della Seconda Guerra Mondiale.

Con proiettili che volavano, proiettili di artiglieria e mortaio che cadevano tutt'intorno a lui e che il fumo andava alla deriva lungo il bordo dell'acqua quella mattina, McCarthy pensò che sarebbe stato un buon momento per chiedere a Dio un piccolo aiuto.

Don disse a Dio che se lo avesse aiutato a toglierlo dalla spiaggia, avrebbe trascorso il resto della sua vita facendo tutto ciò che Dio gli aveva chiesto e onorato in ogni modo possibile.

Don McCarthy scese da Omaha Beach il D-Day e fu ferito più tardi quel pomeriggio, ma era vivo e stava tornando in ospedale in Inghilterra. La maggior parte dei suoi compagni non erano così fortunati.

Dopo la seconda guerra mondiale, ogni mattina Don McCarthy si ritrovava inginocchiato in un banco in chiesa a pregare il Rosario. Ogni mattina. Ogni giorno. Ogni occasione che ha avuto Don McCarthy ha continuato a ringraziare Dio per averlo superato in quel "Giorno dei giorni", mentre pregava anche per quei compagni 29esimo soldati sulla spiaggia quel giorno che non hanno mai avuto la possibilità di sposarsi, crescere bambini o guardare i loro nipoti e pronipoti corrono intorno al cortile.

Don mantenne la sua promessa. Lo ha "guadagnato", come recita una delle famose linee di arrivo in Saving Private Ryan.

donald

Don McCarthy è morto la scorsa settimana dopo aver vissuto gran parte della sua vita a Warwick e poi a Smithfield. Era tornato in Normandia 14 volte dalla fine della seconda guerra mondiale, prendendo la strada esatta che fece nel giugno del 1944, fermandosi in Inghilterra per visitare gli amici, quindi sulle rive della Francia, dove altri amici attendevano il suo arrivo.

A volte Don navigava persino attraverso la Manica per arrivarci, come accadde il 6 giugno 1944.

Inizialmente, gli ci volle molto tempo per avere il coraggio di tornare in Francia per quella prima visita dal D-Day, ma quando Don lo fece, riuscì a far riposare alcuni dei suoi demoni del D-Day e gli incubi non lo fecero vieni più frequentemente. Don è stato in grado di calpestare nuovamente Omaha Beach senza vedere la carneficina, i corpi e le onde rosso sangue che si infrangono sulla riva, ma piuttosto la bellezza della costa della Normandia oggi. Ha avuto un ruolo in questo, anche se umilmente non lo avrebbe ammesso.

Don McCarthy era lì per la maggior parte degli anniversari più importanti del D-Day in Normandia, l'ultimo era il 70 ° anniversario nel 2014. Penso che sapesse che sarebbe stata l'ultima volta, ma non lo ammetterebbe con nessuno, specialmente se stesso. Era così entusiasta di vedere il nuovo monumento sulla spiaggia di Omaha che onorava il suo reggimento, il 116 °, come era dedicato. Le lacrime gli rigarono il viso, ma il suo sorriso era largo un miglio allo stesso tempo. Mi disse che stava programmando di provare a tornare per il 75 ° anniversario nel 2019, ma non doveva esserlo.

È triste quando muoiono i nostri eroi. Intendo veri eroi, non quelli che praticano sport o cantano musica o ci intrattengono in televisione e al cinema.

Don McCarthy non è solo un necrologio casuale sul giornale. Era lì in un giorno in cui il mondo è cambiato in meglio. Ha aiutato a farlo accadere. Ha fatto un accordo con Dio quel giorno e, a differenza di molti altri che hanno fatto richieste simili quella mattina, Don ha mantenuto la sua parola, fino a quando ha fatto il suo ultimo respiro e si è unito a quei compagni della 29a divisione di fanteria le cui anime, dal 1944, sono rimaste sotto le croci bianche e le stelle di David nel cimitero americano della Normandia.

Don McCarthy chiese aiuto a Dio nel D-Day e trascorse una vita assicurandosi di adempiere alla sua conclusione.

-

McCARTHY, DONALD, AWW II VETERAN US ARMY 93, di North Smithfield, RI, ex Warwick, RI, è morto martedì 1 agosto 2017 al Landmark Medical Center. Link

Era l'amato marito di 70 anni di Elaine M. (O'Shea) McCarthy. Nato a Boston, Donald era figlio del defunto William A. e Doris M. (McArdle) McCarthy. Donald fu impiegato come responsabile delle comunicazioni per l'ex compagnia telefonica del New England presso la base navale di Newport, nonché per le basi di Quonset e Davisville e in seguito fu un responsabile delle comunicazioni per Amtrak.

È stato anche il proprietario e l'operatore di Atlantic Marble Restoration per dieci anni.

Durante la seconda guerra mondiale, Donald servì con onore nel 1 ° battaglione 116 ° reggimento 29 ° divisione di fanteria dell'esercito americano.

Fu comandante della 29a associazione di divisione dal 1995-96 e fece 14 visite in Normandia.

Il 24 luglio 2014 gli è stata assegnata la Legione d'Onore straniera francese in Normandia. Donald era un comunicatore della chiesa di San Francesco d'Assisi a Warwick.

È stato anche membro del Consiglio di amministrazione di Save the Bay e membro del Providence Rotary e della Providence Chamber of Commerce. Prima di risiedere nel RI, Donald viveva a Needham, MA, dove era attivo nella chiesa di San Giuseppe e nei Cavalieri di Colombo. Donald fu anche residente a Bristol, RI dal 1962 al 1977 e un comunicatore attivo della St. Mary Parish. Oltre alla sua amata moglie, Donald è sopravvissuto a quattro figli amorevoli: Donald A. McCarthy, Jr. (Denise) di Portsmouth, RI, James I. McCarthy (Janet) di Charlestown, RI, Raymond M. McCarthy di No. Kingstown , RI e William A. McCarthy (Emily) di Exeter, RI; dieci nipoti e sette pronipoti. I suoi funerali si terranno lunedì 7 agosto 2017 alle 10 nella chiesa di San Francesco d'Assisi, 596 Jefferson Blvd., Warwick. Tutti gli onori militari saranno assegnati immediatamente dopo la messa e la sepoltura avrà luogo nel cimitero di Belmont, Belmont, MA

Commenti (3)

Questo commento è stato fatto dal moderatore sul sito

Ho appena saputo che un mio eroe ... Don McCarthy era morto tre anni fa. Vivo in Cornovaglia, in Inghilterra, ed è qui che ho avuto l'enorme onore di incontrarlo e di farmi fotografare con lui. Ha parlato con dozzine di noi in un D ...

Ho appena saputo che un mio eroe ... Don McCarthy era morto tre anni fa. Vivo in Cornovaglia, in Inghilterra, ed è qui che ho avuto l'enorme onore di incontrarlo e di farmi fotografare con lui. Ha parlato con dozzine di noi a un servizio commemorativo del D Day a Trebah Beach vicino a Falmouth nel maggio 2014. Ogni sua parola ci ha incantati e io stesso ero completamente in soggezione. È diventato immediatamente il mio eroe. Ho un dipinto del 29 ° sbarco a Omaha firmato da lui e ho QUELLA foto. Non dimenticherò mai lui e i suoi colleghi. Sono estremamente triste per questa notizia tardiva. RIP Donald McCarthy.

Leggi
Paul Rowe
Questo commento è stato fatto dal moderatore sul sito

Scusa, in ritardo abbiamo appena appreso della morte di Don. Abbiamo avuto l'onore di intervistarlo per il nostro progetto di intervista orale della Seconda Guerra Mondiale a maggio 2019.

Saluti, Steve e Mary Sidebotham

Steven E Sidebotham
Questo commento è stato fatto dal moderatore sul sito

Riposa in pace Don

Fred Vogels
Non ci sono ancora commenti pubblicati qui

Lasciate i vostri commenti

  1. Pubblicare un commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Puoi mettere qui il tuo commento per i social media