La storia di Moving Spirits, ora completamente:

La storia parla di mio padre e di me. Mio padre ha lavorato come lavoratore forzato in Germania. Un ricordo visibile era la punta del suo mignolo che era stata amputata. Un ricordo invisibile era il suo cervello mutilato. Ne derivarono molti abusi mentali e fisici, come la mia schiena che veniva trattata con un tubo di aspirapolvere di ferro fino a quando mia madre finalmente gridò: "Wim, smettila, lo stai picchiando a morte!" L'impatto sulla mia colonna vertebrale è ancora evidente. Anche l'impatto sul mio cervello è ancora evidente, ma per la maggior parte soppresso. I frammenti che occasionalmente galleggiano in superficie rimangono dolorosi. Invecchiando sembra che diventi più intenso, ma mi sento al sicuro e circondato dalla mia adorabile moglie e dai miei figli. Ecco perché scelgo sempre "adesso" e non "allora". E va bene. Non c'è sofferenza mentale "sottostante".    

Naturalmente aveva una scusa. I suoi tocchi con la morte - ripulire i corpi dopo i bombardamenti a Kassel - e tutto il resto che è successo. I suoi parenti con rigorosi costumi cattolici non lo aiutarono veramente quando tornò dalla Germania. "Allora sei tornato, ecco il tuo grembiule, al lavoro". Alla fine della sua vita, tutto quello che poteva fare era piangere. Abbiamo pianto, ma diversamente. 

Questo è nella musica. Come nel momento in cui qualcuno muore davanti ai suoi occhi, da quel momento in poi sente delle voci nella sua testa. Anche il suo carattere, credo, è cambiato. Probabilmente soffriva della sindrome di Stoccolma. La sua predilezione per i tedeschi, così subito dopo la guerra, era sorprendente.

Il titolo "Moving Spirits" è difficile da spiegare. È un dramma familiare che continua a trasmettere alla prossima generazione, 1a generazione, 2a generazione di vittime di guerra. Verso la fine di questo lavoro senti il ​​trascinamento di questo dolore. Per lui, per me. Che spero sia finita con me. La dichiarazione di Viktor Frankl mi aiuta in questo: Quando non siamo più in grado di cambiare una situazione, siamo sfidati a cambiare noi stessi. Scrivere musica in questo modo aiuta un po '. 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti pubblicati qui

Lasciate i vostri commenti

  1. Pubblicare un commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Puoi mettere qui il tuo commento per i social media