Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale domenica 3rd Nel settembre del 1939, era già stato realizzato che gli aerei da combattimento avrebbero avuto un ruolo vitale nella difesa dell'isola. Si calcola che sarebbero stati necessari almeno quattro squadroni da combattimento per la difesa aerea di Malta. Eppure nessun combattente aveva raggiunto l'isola quando l'Italia dichiarò guerra a Gran Bretagna e Francia il 10th Giugno, 1940.

La RAF ha dovuto pagare un prezzo piuttosto alto in tempo di guerra per questa mancanza di lungimiranza. Nel marzo del 1940, a seguito di trattative prolungate, l'Air Commodore Maynard, AOC Malta, era stata autorizzata a subentrare in sei biplani del Gladiatore marittimo della flotta aerea che furono depositati e immagazzinati nel deposito della FAA a Kalafrana. Erano stati lasciati alle spalle da HMS Glorioso quando lasciò la Stazione del Mediterraneo per prendere parte alla campagna norvegese

Alcuni combattenti furono trasportati a Malta dalla Cirenaica quando le circostanze lo consentirono, ma fino all'ottobre del 1942 la maggior parte dei combattenti furono trasportati da portaerei; questi vettori partirono da Gibilterra scortati da Force Hand volarono via dai combattenti a sud delle Baleari.

On 1st Luglio 1940 L'ammiraglio Cunningham chiese a Londra di inviare altri combattenti a Malta per consentirgli di usare l'isola per il rifornimento di carburante dei suoi cacciatorpediniere. In conformità con questa richiesta, la prima consegna di Hurricanes - Operazione Fretta - fu effettuato nell'agosto 1940.

Fu in seguito deciso di fornire a Malta una forte difesa da combattimento entro aprile 1941. In seguito a questa decisione fu fatta una consegna nel novembre 1940; Operazione con nome in codice Bianco, questo si è trasformato in un disastro quando gli uragani sono volati via alla loro portata estrema e otto aerei su dodici hanno finito il carburante! Il successivo lotto di uragani è stato consegnato come carico dal piroscafo Essex nel gennaio 1941 sfruttando l'occupazione britannica della Cirenaica, da dove volarono gli uragani. Quando l'Asse rioccupò la consegna in Urena di Malta in Cirenaica, tornò al metodo della portaerei e 34 furono inviati in sicurezza in due consegne effettuate nell'aprile 1941, in Operazioni Verricello e Dunlop. Ma una consegna contemporanea di 21 uragani da parte del corridore del blocco Parracombe fallito quando il piroscafo ha colpito una miniera a largo di Cape Bon il 2nd Maggio 1941 e affondò.

Il successo ottenuto con l'uso di portaerei indusse le autorità a trasportare gli uragani in Egitto da vettori via Malta e quasi 150 aerei furono consegnati in tre operazioni denominate giuntura, razzo e Tracer che sono stati effettuati a fine maggio e inizio giugno. Quindi ha seguito l'operazione Ferrovia, che ha consegnato più uragani a fine giugno in due fasi: Ferrovia Io e Ferrovia II. Alcuni combattenti di queste cinque consegne furono trattenuti a Malta, ma la maggior parte di loro volò in Egitto.

Poiché all'offensiva del deserto erano necessari rapidi rinforzi contro l'uragano (Crociato) dell'autunno 1941, un'altra consegna via Malta è stata effettuata nel mese di settembre; questo è stato diviso in due fasi, Operazioni Stato I e II. Una consegna di follow-up denominata in codice Perpetuo è stato effettuato a novembre; questo è stato nuovamente diviso in due fasi, Perpetuo I e II. Il primo è stato effettuato a metà novembre ma come Ark Royal fu silurato e affondato durante questa operazione, quest'ultima dovette essere cancellata.

Quando il Aeronautica militare tornato in Sicilia nel gennaio del 1942, gli uragani furono surclassati dai Bf109F e fu finalmente deciso di inviare i migliori combattenti Spitfire a Malta. Il primo tentativo ha dovuto essere interrotto a causa di difetti nel sistema di alimentazione degli Spitfire. Aquila ha effettuato tre consegne nel mese di marzo: Operazioni Spotter, Picchetto Io e Picchetto II. Aquila poi sviluppato difetti di sterzo e la consegna successiva, Operazione Calendario, è stato effettuato ad aprile dalla portaerei americana Vespa. Aeronautica militare distrussero questi Spitfire sul terreno al loro arrivo, quindi fu urgentemente richiesta un'altra consegna, ma dovevano esserci abbastanza velivoli per superare l'enorme numero di predoni tedeschi.

In operazione Bowery la compagnia aerea statunitense Vespa, insieme a Aquila, consegnato 59 Spitfire il 9th Maggio 1942. Furono prese misure speciali per rifornire di carburante e riarmare questi Spitfire il più rapidamente possibile e la maggior parte era pronta all'azione in pochi minuti dall'atterraggio. Quindi, quando il Aeronautica militare venne a distruggerli a terra, con sua grande sorpresa trovò la maggior parte di loro già in volo. Il giorno seguente seguì una battaglia aerea cruciale nei cieli di Malta; le difese di Malta hanno vinto decisamente questo e in effetti 10th Il maggio 1942 è considerato il punto di svolta della battaglia aerea di Malta. Per mantenere la supremazia aerea su Malta, la Gran Bretagna ha continuato a rafforzare l'isola con Spitfires. Aquila ha effettuato altre cinque operazioni di consegna tra maggio e luglio, rispettivamente con nome in codice LIBBRE, Stile, Saliente, Localizzare e Insetto.

A metà agosto, per garantire la superiorità aerea durante lo scarico del convoglio Piedistallo, il Corriere Furioso fatto altre due consegne, Soffietto e Baritono. Infine, preoccupato per il fatto che l'intensificazione dei raid aerei tedeschi all'inizio di ottobre 1942 fu il preludio di un altro enorme blitz, Furioso consegnato un ulteriore lotto di Spitfire il 29th Ottobre in funzione Treni. A seguito delle pesanti perdite subite dalle Forze dell'Asse durante il Blitz di ottobre, non vi furono più bisogno di ulteriori Spitfire di rinforzo portati dal vettore.

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti pubblicati qui

Lasciate i vostri commenti

  1. Pubblicare un commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Puoi mettere qui il tuo commento per i social media