Il memoriale di guerra

Un memoriale di guerra che commemora i maltesi che persero la vita durante la prima guerra mondiale, fu inaugurato l'11th Novembre 1938 - Giorno dell'Armistizio - del Governatore di Malta, Generale Sir Charles Bonham-Carter.

Il memoriale alto cinquanta piedi, progettato da Louis Naudi, assume la forma di cinque croci sovrapposte fatte di dura pietra di Gozo. Il messaggio inviato da Sua Maestà Re Giorgio V che registra la parte di Malta nella Grande Guerra è stato riprodotto su un lato del basamento, mentre sugli altri tre lati sono riportati i nomi, in lettere di bronzo, dei 592 maltesi che hanno pagato il sacrificio supremo.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale il governo decise che il Memoriale avrebbe dovuto commemorare i morti delle due Grandi Guerre. I pannelli originali alla base del Memoriale sono stati sostituiti da tavolette che riproducono gli stemmi di Malta e il testo dei tributi resi a Malta da Sua Maestà Re Giorgio V, Sua Maestà Re Giorgio VI e dal Presidente Franklin D. Roosevelt.

Quando si svelano le compresse su 8th Dicembre 1949 Sua Altezza Reale la Principessa Elisabetta (ora Sua Maestà la Regina Elisabetta II) disse: “... È più appropriato che quei tributi siano registrati sul tuo Cenotafio che commemora coloro il cui sacrificio supremo merita ogni onore e gloria. ... "Il Primo Ministro di Malta, Dr (poi Sir) Paul Boffa, ha risposto:" ... Ricordando con orgoglio il ruolo che Malta ha svolto nella causa della Libertà, è altamente appropriato che in questo giorno rendiamo omaggio a il Servizio e gli uomini e le donne civili di Malta che, combattendo fianco a fianco con i membri del Commonwealth britannico, hanno pagato con la loro vita affinché noi possiamo vivere e continuare a godere della nostra eredità; ci impegniamo solennemente a non dimenticare mai il loro sacrificio. ... "

Il memoriale delle forze aeree del Commonwealth

Dopo la guerra del 1939-1945, il Comitato del Consiglio aeronautico sui memoriali di guerra presentò all'Air Council le loro raccomandazioni per la commemorazione di quei membri delle Forze aeree del Commonwealth e dell'Impero britannico che, mentre prestavano servizio all'interno o in associazione con la Royal Air Force, hanno perso la vita e non hanno una tomba conosciuta. Queste raccomandazioni, approvate dall'Air Council nel febbraio del 1948, furono inviate alla Commissione per le tombe di guerra imperiale per pianificare e costruire questi memoriali.

Il memoriale di Malta, costruito su un sito generosamente fornito dal governo di Malta, commemora coloro che hanno perso la vita mentre volavano dalle basi in Austria, Italia, Sicilia, Isole dell'Adriatico e del Mediterraneo, Malta Tunisia, Algeria, Marocco, Ovest Africa, Jugoslavia e Gibilterra, e non hanno una tomba conosciuta. 

Il Memoriale prende la forma di una colonna, alta quindici metri, di marmo travertino proveniente da Tivoli nei Colli Sabini vicino a Roma, incisa con un leggero motivo reticolato e sormontata da un'aquila in bronzo dorato alta due metri trentacinque centimetri. La colonna si erge su una base circolare attorno alla quale i nomi dei 2301 aviatori sono commemorati su pannelli di bronzo e sono composti come segue:

Royal Air Force ………………………………………… 1,542

Di Terranova …………………………………………… .3

Royal Canadian Air Force ……………………………… .286

Royal Australian Air Force ……………………………… .211

Royal New Zealand Air Force …………………………… .85

South African Air Force ………………………………… ..171

British Overseas Airways Corporation …………………… ..3

Il pannello centrale reca la seguente iscrizione dedicatoria:

OLTRE QUESTE E TERRE E DINTORNI I MARINI L'ARIA

QUALI SONO REGISTRATI QUI

SIAMO CADUTO IN RAID O SORTIE E NON HANNO UN CONVENUTO CONOSCIUTO

MALTA GIBILTERRA MEDITERRANEO ADRIATICO TUNISIA SICILIA ITALIA IUGOSLAVIA AUSTRIA

ISOLA PROPOSITI menziona l'adesivo STEADY MEN

L'epigramma latino traduce: Un'isola risoluta di proposito ricorda gli uomini risoluti.

Il Memoriale è stato presentato dalla Regina Elisabetta II il 3rd Maggio 1954, alla presenza di diversi illustri personaggi, circa 500 parenti dei defunti aviatori e migliaia di maltesi. In un breve discorso, Sua Maestà disse: "Molti di voi qui oggi, lo so, sono venuti da molto lontano a Malta per unirsi a me e mio marito nel rendere omaggio ai caduti i cui nomi sono scritti qui. Molti di voi inevitabilmente si volgeranno le tue menti, ricordando i ricordi del passato e chiedendoti, forse, se il loro sacrificio è stato vano. A te do questo messaggio di speranza: se mostriamo in tutti i nostri rapporti la stessa integrità di propositi e la stessa risoluzione nel soddisfarla come era mostrato da loro in guerra, allora sicuramente saremo in grado di estrarre dalle oscure e disperate difficoltà che ci assediano una vittoria non meno gloriosa di quella che oggi commemoriamo qui ... ".

La filiale di Malta della Commonwealth War Graves Commission si occupa della manutenzione del Memoriale.

Il memoriale della campana d'assedio

Il Siege Bell Memorial si estende su un lungo sito situato sul bastione adiacente al Lower Barrakka Garden e si affaccia sull'ingresso del Grand Harbour. Il memoriale è costituito da una cupola neoclassica con una campana al suo interno e una figura sdraiata su un catafalco che giace davanti ad esso in omaggio a circa 7,000 militari, marinai mercantili e civili che hanno compiuto l'ultimo sacrificio in difesa dell'isola.

L'idea iniziale del memoriale, progettata dal professor Michael Sandle, è stata ispirata dalla George Cross Island Association, fondata nel 1987 da un sopravvissuto dei convogli di Malta. Sentivano che i tempi erano più che maturi per erigere un memoriale degno dell'assedio e del sollievo di Malta, che aveva visto una così terribile perdita di vite umane. Il memoriale occupa un'area di 2,400 metri quadrati. È alto 14.3 metri, largo 10 e lungo 19.1 metri.

La campana di bronzo è alta oltre 2.13 metri, con un diametro di 2.64 metri, pesa 12 tonnellate ed è stata lanciata da John Taylor Bellfounders, Loughborough. È decorato con un rilievo della Madonna all'interno di un'aureola di fiamme.

Il catafalco è lungo oltre 6 metri, largo 1.82 metri, pesa 4 tonnellate ed è stato lanciato da Morris Singer Foundry, Basingstoke. La scultura in bronzo che rappresenta simbolicamente tutti i morti di guerra è di una figura drappeggiata su un catafalco cerimoniale. Questa figura può essere interpretata come un marinaio morto, un soldato, un aviatore o un civile.

In una cerimonia tenutasi il 20th Nel maggio del 1992, il presidente Tabone disse: "Oggi ci siamo riuniti per dedicare questo memoriale a coloro che hanno perso la vita in difesa di Malta durante l'ultima guerra. È un monumento da valorizzare, devozione al dovere, fermezza di così tanti maltesi, Inglesi, del Commonwealth e altri marinai, soldati e aviatori ". La Regina Elisabetta II ha risposto: "Sono orgoglioso di condividere con lei, signor Presidente, l'onore di dedicare il Siege Bell Memorial sull'Isola di George Cross".

Il governo di Malta si occupa della manutenzione del memoriale.

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti pubblicati qui

Lasciate i vostri commenti

  1. Pubblicare un commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Puoi mettere qui il tuo commento per i social media