Le tombe di guerra 

Malta fu il primo posto nell'Impero ad essere attaccato dall'aria e assaltato dal mare, e durante il lungo calvario dell'assedio 432 membri della guarnigione furono uccisi dai soli aerei nemici. Ci sono state numerose morti tra i militari per altre cause, così che le sepolture di guerra di servizio a Malta totalizzano 1512, di cui 181 maltesi.

La maggior parte di queste sepolture proveniva dai vari ospedali che vi operavano. Oltre agli ospedali esistenti, il n. 90 British General Hospital fu assegnato sull'isola nell'aprile 1940 ed era ancora lì nel dicembre 1945. I n. 39 e 45 British General Hospital arrivarono rispettivamente nel settembre 1941 e nel gennaio 1942, rimanendo fino ad aprile e Marzo 1944. Anche l'ambulanza da campo n. 161, l'ambulanza da campo 15 e l'ambulanza da campo 57 erano di stanza sull'isola e 30 di Coy. RAMC ha fornito personale al Laboratorio di comando. 

La maggior parte delle vittime furono sepolte nei cimiteri navali e militari. Questi sono il cimitero navale dei Capuccini, il cimitero militare di Pembroke, il cimitero militare di Mtarfa e il cimitero militare della Pietà. A Pieta` si trovano tombe di guerra risalenti alla guerra del 1914-1918, quando furono portati a Malta malati e feriti da Gallipoli e dal Vicino Oriente. Alcune vittime di entrambe le guerre sono sepolte in cimiteri civili in varie parti dell'isola.

Durante entrambe le guerre mondiali le sepolture avvenivano in tombe collettive o congiunte, sebbene durante l'ultima guerra le fosse singole furono utilizzate in una certa misura quando i raid aerei diminuirono poiché Malta è principalmente roccia e la terra poco profonda le tombe furono scavate nella roccia. Per contrassegnare le tombe, al posto della tradizionale lapide della Commissione sono state utilizzate lastre di pietra reclinate - sulle quali potevano essere scolpite diverse iscrizioni. Per motivi di uniformità lo stesso tipo di memoriale è stato utilizzato sulle singole tombe.

Quegli uomini le cui tombe, sebbene note, sono situate in modo tale che la manutenzione permanente non può essere assicurata, sono commemorati individualmente su targhe commemorative lasciate alla base della Croce del Sacrificio nel cimitero militare di Pembroke. I loro nomi sono 52, anche se 53 nomi sono iscritti nelle targhe commemorative in quanto vi viene commemorata anche una persona che giace sepolta nel cimitero di Zurrieq (San Leo). Diciannove militari maltesi sono sepolti in altri cimiteri.

Il ramo maltese della Commissione delle tombe di guerra del Commonwealth si occupa delle tombe dei militari del Commonwealth britannico sepolti nei quattro cimiteri militari.

I cimiteri

(Capuccini) Cimitero Navale, Kalkara

Questo cimitero, un tempo appartenuto all'Ammiragliato, si trova vicino a Rinella, una baia di fronte a La Valletta nel Porto Grande ed è vicino a un convento dei Cappuccini da cui prende il nome. È diviso in due sezioni, protestante e cattolica romana. C'è un triangolo di guerra 1914-1918 nella sezione protestante in cui si trova una Croce del Sacrificio di granito che fu eretta dopo quella guerra. Anche la maggior parte delle tombe di guerra del 1939-1945 si trovano nella sezione protestante, in un terreno vicino all'ingresso e c'è un altro gruppo nella sezione cattolica romana, ma ce ne sono alcuni altri in posizioni sparse in questo cimitero.

Il Cimitero Navale di Capuccini, conosciuto localmente come il Cimitero Navale Reale, Kalkara, contiene il maggior numero di sepolture 1939-1945 a Malta; sono 734. Le dieci tombe non belliche della Marina Mercantile sono quelle di uomini la cui morte non era dovuta al servizio di guerra. Le vittime della guerra del 1914-1918 sepolte o commemorate in questo cimitero sono il numero 346. Questa cifra include sei vittime la cui sepoltura nel cimitero non è stata verificata fino a dopo la pubblicazione del registro 1914-1918 e una che fu sepolta nell'isola di Pantellaria, ma la cui tomba è andata perduta. Quest'uomo è commemorato da uno speciale memoriale di tipo E, che è inscritto in questo senso, con la citazione "La loro gloria non sarà cancellata".

Il cimitero è piantumato con alberi e arbusti, tra cui pini, cipressi, oleandri e ibisco. Basse siepi fiancheggiano i sentieri principali e intorno alle parcelle 1939-1945 ci sono basse siepi sempreverdi di atriplex halimus (portulaca) che ha foglie di colore verde argenteo.

Cimitero militare di Pembroke, St. Andrew's

Questo cimitero, controllato dall'Ufficio della Guerra, si trova vicino alle Pembroke Rifle Ranges e all'ex St Andrew's Barracks. Si trova adiacente alla strada principale da St Julians a St Pauls. Fu iniziato nel 1908 dalle autorità militari, per servire la guarnigione e oltre alle tombe di guerra del 1939-1945 contiene nove tombe di guerra del 1914-1918. Ci sono in tutto 318 vittime della guerra del 1939-1945 sepolte nel cimitero. Inoltre 53 militari, le cui tombe in altre parti di Malta sono situate in modo tale che non è possibile assicurarne la manutenzione permanente, sono commemorati per nome su targhe di marmo inserite nel piedistallo della Croce del Sacrificio. Una targa centrale reca l'iscrizione dedicatoria che recita:

1939 - 1945

I MARINAI, I SOLDATI E GLI AIRMEN DI CUI SI NOMINA

ONORATO QUI MORTO AL SERVIZIO DEL LORO PAESE

E BURIATO ALTROVE A MALTA.

Questo cimitero si trova su un terreno in pendenza ed è terrazzato. Sulla terrazza superiore si trova la Croce del Sacrificio a cui si accede da gradini fiancheggianti.

Cimitero militare di Mtarfa

Appena sotto Mdina, l'ex capitale di Malta, si trova il cimitero militare di Mtarfa. Questo cimitero contiene tombe di entrambe le guerre mondiali, le sepolture della guerra del 1914-1918 che numerano 15 mentre le sepolture del 1939-1945 ammontano a 262. Queste ultime includono sei membri del personale di servizio e sei membri del Ministero degli Esteri assegnati alla delegazione del Primo Ministro per la conferenza di Yalta , che sono stati uccisi in un incidente di volo sulla strada per la Crimea. I civili sono inclusi nelle cifre per le tombe non di guerra.

Le tombe di guerra del 1939-1945 occupano un'area considerevole in cui è stata eretta una Croce del Sacrificio. Cipressi a matita e un gruppo di arbusti fioriti fanno da sfondo alla Croce. Di fronte ad essa, confinante con il sentiero principale, è stata piantata una bassa siepe di bouganville. Attorno ai confini e in varie posizioni nel cimitero ci sono alberi di vario genere, tra cui pini, falso pepe, casuarina, lantana e lillà indiano. Altrove sono arbusti da fiore per dare colore e bellezza, tra cui spiraea, plumbago, oleandro e bouganville.

Cimitero Militare della Pietà

Questo cimitero è uno dei due a Pieta` e non deve essere confuso con Ta 'Braxia (sepolture acattoliche). Pieta` era il principale cimitero di guarnigione ed è disposto in terrazze rettangolari pavimentate e piantumate con alberi e arbusti.

Lungo i percorsi principali sono stati piantati cipressi a matita a formare viali, mentre negli appezzamenti, tra i blocchi di tombe, sono presenti aiuole di oleandri e lantane. Gli oleandri fanno da sfondo alla Croce del Sacrificio e lungo il confine nord-orientale e altrove nel cimitero ci sono alberi di vario genere, tra cui pini, palme, casuarina e ceratonia o carruba.

Qui sono sepolte o commemorate 1,304 vittime della guerra 1914-1918, in una sezione che contiene la Croce del Sacrificio. Le sepolture di guerra del 1939-1945 sono 180 e questo totale è composto da 135 soldati appartenenti all'esercito del Regno Unito, 31 uomini delle Forze di Malta, 14 jugoslavi e 1 civile.

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti pubblicati qui

Lasciate i vostri commenti

  1. Pubblicare un commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Puoi mettere qui il tuo commento per i social media