Cari amici:

Come molti di voi sanno già, molte persone hanno scritto lettere al nostro governo con la speranza che i militari finalmente assegneranno al maggiore Dick Winters (EASY COMPANY) la sua medaglia d'onore. Sfortunatamente, come molte di queste cose vanno, è stato catturato dalla burocrazia. Bene, questa settimana hanno lanciato una petizione online per Major Winters e puoi aiutare quest'uomo a ottenere ciò che si merita giustamente. 

È facile e praticamente non devi fare NIENTE, ma fai clic su un link, digita il tuo nome, indirizzo e-mail e città / stato. Questo è tutto. Quindi, per favore, salta a bordo e unisciti a un'ottima causa. Passa queste informazioni ai tuoi amici e familiari. 

http://www.petitiononline.com/Winters/petition.html

Per comodità, ho copiato la petizione per te di seguito, in modo che tu possa leggerla prima.


Grazie mille,

Marion J Chard
Orgogliosa figlia di Walter (lunedì) Poniedzialek
540th Combat Engineer della seconda guerra mondiale
http://www.6thcorpscombatengineers.com/


-------------------------------------------------- ------------------------------

A: segretario dell'esercito 
Il maggiore Richard D. Winters, della Easy Company, 101a divisione dispersa nell'aria, 506 ° reggimento, viene costretto ad aspettare la sua Medal of Honor. Il maggiore Winters non dirà mai che se lo merita, ma gli uomini che hanno combattuto per lui lo stanno facendo per lui. Il tuo ufficio sembra essere il nostro unico ostacolo per ottenere la medaglia d'onore al Major Winters. Vi chiediamo, signore, perché? 

Il maggiore Winters fu il primo tenente della Easy Company nelle prime ore del mattino del 1 giugno 6. Lui e i suoi uomini si paracadutarono nel territorio nemico durante le prime ore del D-day. Dopo essere atterrato e trovato i suoi uomini, Winters si rese conto che l'aereo del suo comandante di compagnia era precipitato. Gli fu dato il comando di Easy Company quando l'alba si spezzò il D-day. A Winters e una squadra di dodici uomini fu detto di eliminare quattro pistole tedesche che sparavano contro gli uomini sulla Utah Beach. Winters completò con successo la sua missione, distruggendo quattro pistole a Brecourt Manor. La cattura delle pistole da parte di Winters durante il D-day è ancora insegnata a West Point oggi. Mentre era lì, il maggiore Winters trovò una mappa, che indicava ogni difesa tedesca che sparava su Utah Beach. La mappa è stata superata e, sebbene il Maggiore non lo ammetterà mai, quel giorno ha salvato molte vite. Il maggiore Winters ricevette la Distinguished Service Cross per le sue azioni lì. Alla sua divisione fu assegnata una sola medaglia d'onore; Il maggiore Winters non l'ha ricevuto. 

Durante il corso della seconda guerra mondiale, Winters si è dimostrato un leader. Condusse i suoi uomini dall'Inghilterra, alla Francia, al Belgio e all'Olanda, e alla fine divenne ufficiale del battaglione e capitano. Il capitano Winters ha quindi dovuto affrontare la sua sfida più ardua. Doveva condurre i suoi uomini nella foresta delle Ardenne per tenere la prima linea, a corto di vestiti caldi, cibo e munizioni. Questa esperienza nella foresta delle Ardenne, Foy e Bastogne, in seguito sarebbe stata conosciuta come la Battaglia di Bulge. Winters affrontò la sfida come farebbe qualsiasi buon leader; si prendeva cura dei suoi uomini al meglio delle sue capacità. 

Gli uomini gelidi sono sopravvissuti al Natale in buchi di neve innevati, mentre ascoltavano i soldati tedeschi cantare "Silent Night". Fu lì che molti uomini si unirono, dove iniziarono a rendersi conto di quanto fosse davvero incredibile il Capitano Winters. 

Dopo essere sopravvissuto alla battaglia del rigonfiamento, il capitano Winters fu poi promosso maggiore. La pianificazione di più pattuglie e la liberazione di un campo di concentramento segnarono l'arrivo di Easy Company in Germania. Lì, Major Winters e Easy Company furono i primi americani a entrare nel Berchestgaden di Hitler, o "Eagle's Nest", il suo nascondiglio privato. Fu lì che ricevettero la notizia della resa di Hitler. Successivamente, Easy Company si trasferì in Austria. 

In Austria, Winters fu costretto a cercare di trovare un modo per i suoi uomini di tornare a casa. Si pensava che gli Stati Uniti avrebbero presto invaso il Giappone. Per lasciare l'esercito, un uomo aveva bisogno di 85 punti. I punti venivano accumulati attraverso ferite o Purple Hearts. Come risultato di questo numero elevato, di solito solo gli ufficiali avevano abbastanza punti per tornare a casa. Il resto di questi uomini, uomini che si erano semplicemente uniti per combattere per l'America, non sapendo per quanto tempo sarebbero andati, ora sarebbero bloccati in Giappone. Ora, questi uomini che avevano combattuto il D-day, l'Operazione Market Garden e la Battaglia del Bulge, avrebbero iniziato ad allenarsi per andare in guerra con il Giappone. 

Poco dopo l'inizio dell'allenamento, la notizia della resa giapponese raggiunse gli uomini. Per gli uomini di Easy Company, sarebbe stato il D-day più 434. Non vedevano casa da più di due anni. Ogni uomo sarebbe costretto a rientrare nel mondo a casa nel miglior modo possibile. 

È stato sessant'anni fa. Alcuni uomini di Easy Company sono ancora vivi oggi e stanno tutti combattendo per la Medal of Honor per il loro comandante che ha combattuto per proteggerli. Nel 2002, alcuni dei veterani sopravvissuti si recarono a Washington, DC, in un tentativo personale per la Medal of Honor di Winters. Alcuni di questi veterani sono passati, altri sono in declino e, tuttavia, durante il loro periodo qui, hanno combattuto per qualcosa per i grandi inverni. Tuttavia, devi ancora firmare. Ancora una volta, perché? 

Purtroppo, questa faccenda è diventata urgente a causa sia della crescente età dei grandi inverni che della sua salute. Ha scritto che la sua salute stava fallendo. Alcuni che l'hanno visto di recente hanno detto che sembrava davvero fragile. Purtroppo, con l'aumentare della sua età, anche il maggiore Winters soffre della malattia di Parkinson. 

Il tuo ufficio è stato il nostro unico ostacolo. Dal 2002, molti civili si sono interessati attivamente a questa campagna per i grandi inverni. Abbiamo esaurito ogni possibile opzione; abbiamo scritto lettere separatamente, inviato mailing organizzate, ecc., ma non è emerso nulla. Abbiamo chiamato personalmente il vostro ufficio una volta alla settimana, solo per dirci ogni volta che "C'è molto da considerare" o "La sua domanda è in corso". 

Il maggiore Winters non si definisce un eroe, anche se è ovvio che lui e i suoi uomini lo sono. Al maggiore Winters, un uomo che ha fatto così tanto per gli uomini che amava, gli viene negato qualcosa che è in ritardo di sessant'anni. È un'ingiustizia e una vergogna per gli uomini che hanno combattuto nella seconda guerra mondiale far dimenticare i loro ricordi. 

Crediamo che lei abbia la capacità di correggere questo errore. Major Winters è un uomo di onore e reputazione che è amato da tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo. Ti chiediamo, signore, di correggere l'errore che avrebbe dovuto occuparsi di sessant'anni fa. Major Winters sta scadendo il tempo; lei, signore, sta semplicemente promuovendo la sua. 

Cordiali saluti,

Marion J Chard

Orgogliosa figlia di Walter (lunedì) Poniedzialek

540th Combat Engineer della seconda guerra mondiale

http://www.6thcorpscombatengineers.com/

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti pubblicati qui

Lasciate i vostri commenti

  1. Pubblicare un commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Puoi mettere qui il tuo commento per i social media